UN RUOLO PIU’ CENTRALE DI FRIULIA NELLA GESTIONE DELL’INTERPORTO DI TRIESTE RAPPRESENTA UN OCCASIONE DI SVILUPPO PER L’INTERA REGIONE DA GUARDARE CON ESTREMO FAVORE.

3_PAVIOTTI_FRIULIATrieste, 6 luglio 2017

COMUNICATO STAMPA

UN RUOLO PIU’ CENTRALE DI FRIULIA NELLA GESTIONE DELL’INTERPORTO DI TRIESTE RAPPRESENTA UN OCCASIONE DI SVILUPPO PER L’INTERA REGIONE DA GUARDARE CON ESTREMO FAVORE.

In occasione della discussione in Commissione della legge di assestamento di bilancio, l’assessore Francesco Peroni ha presentato un emendamento finalizzato a trasferire a Friulia SPA la quota di partecipazione della Provincia di Trieste (in via di definitiva cessazione) nell’Interporto di Trieste.
“Ritengo – ha commentato Paviotti – che la proposta dell’assessore Peroni sia assolutamente condivisibile ed utile allo sviluppo di una strategia regionale organica ed unitaria nel campo dei trasporti e della logistica soprattutto considerato che Friulia già esercita un’attività di direzione e coordinamento dell’Interporto di Cervignano. Del resto – ha proseguito Paviotti – la scorsa settimana è stata segnata, grazie in particolare alla determinazione della Presidente Serracchiani e del presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico Orientale Zeno D’Agostino, dall’evento di straordinaria rilevanza rappresentato dalla firma del decreto attuativo che norma il regime di punto franco internazionale dello scalo giuliano; una svolta epocale che non potrà che generare un riflesso positivo sui poli intermodali di tutta la regione. Per questi motivi ritengo che investire Friulia di un ruolo piu’ centrale nella gestione dell’Interporto di Trieste rappresenti un occasione di crescita per l’intera regione ed incarni una strategia politica consapevole dell’importanza per noi dei trasporti e della logistica vuoi per il basso impatto ambientale che caratterizza queste attività, che per l’alto valore aggiunto che le stesse generano e per la crescita dell’occupazione, in particolare femminile, che lo sviluppo di tale settore produce.
Su richiesta di alcuni colleghi consiglieri e vista l’importanza del tema, l’assessore Peroni ha accolto convintamente la richiesta di trattare la norma in Aula per consentire un maggior coinvolgimento di tutti i consiglieri regionali. Da ex Sindaco di Cervignano – ha concluso Paviotti – non posso che auspicare un’azione mirata a sviluppare quello che può davvero essere il settore cruciale per lo sviluppo economico della nostra regione.”

Pietro Paviotti
Capogruppo dei Cittadini

Lascia un commento

© Cittadini

Vai in alto